• 09/07/2018

Quando si guadagna con un blog di cucina?

Quando si guadagna con un blog di cucina?

Quando si guadagna con un blog di cucina? Maria Carmela Tafuri

Gli italiani sono amanti del cibo e negli ultimi tempi grazie a programmi tv e alle ricette che si trovano in rete, hanno scoperto una passione enorme per la cucina e sentirsi chef tra le proprie mura domestiche.

Se hai l’ambizione di diventare food blogger questo è il momento migliore per iniziare: utilizzando gli strumenti di analisi che google mette a disposizione, abbiamo scoperto che le ricerche online su ricette e alimenti sono in continua crescita.

In molti hanno visto quest’opportunità come modo per creare un blog che parla di cibo utile per monetizzare. Vediamo come creare un food blog di successo.

Come realizzare un food blog di successo

Come prima cosa, è importante capire che per raggiungere l’obiettivo prefissato ci vuole una buona conoscenza del settore alimentare e un lavoro costante sul sito e per aggiungere dei contenuti sempre più interessanti per il tuo pubblico. Se vuoi acquistare articoli già pronti per il tuo blog visita il sito web www.textespresso.com.

Studi sul comportamento di un utente, hanno evidenziato che esprimere concetti mediante l’uso di video e immagini, non solo viene meglio captato dal cervello umano ma rende il prodotto che cerchiamo di vendere accessibile a tutti e più divertente. Comunque tenere un blog attivo non è così complicato, è molto simile ad un diario dove ogni giorno aggiungi una nuova considerazione.

Essere affiancati da un copywriter professionista aumenterà le possibilità di avere un food blog di successo, poiché mediante le conoscenze SEO è più facile arrivare ad ottenere un food blog di successo.

Accortezze da seguire

Scegliere un dominio inerente al mondo del cibo, porta un vantaggio notevole poiché consente di avere una migliore indicizzazione del sito, ma si può sfruttare l’unione di più parole e acquistare un URL dal nome composto o utilizzare il proprio nome o quello che si vuole utilizzare da food blogger.

Creare un piano editoriale è alla base del successo, nulla deve essere improvvisato, devi sapere mesi prima cosa pubblicare e quale ricette fare: ad esempio, una ricetta su un dolce all’anguria sarà più interessante da pubblicate in estate, cioè quando il frutto è di stagione e le persone ricercano il prodotto.

Pubblicarlo in inverno, non porta alcun vantaggio. Chi vuoi che cerchi “come fare un dolce e con l’anguria” nei mesi freddi?!

Nessuno appunto, per questo è importante avere un piano dettagliato su cosa aggiungere ogni giorno al blog. Creare una sezione specifica dove gli utenti possono comunicare tra di loro o farti delle domande aiuta a fidelizzare il cliente.

Come monetizzare un food blog

Una volta che con i contenuti pubblicati otteniamo l’attenzione del nostro pubblico, sarà molto semplice monetizzare sfruttando AdSense (la pubblicità di google).

Dei banner inerenti all’argomento in questione, quindi in questo caso saranno delle pubblicità legate al settore alimentare, verranno inserite sulle pagine web del tuo sito e ogni click che riceverà da parte dell’utente porterà un ricavo al tuo blog. Puoi fare denaro anche utilizzando l’affiliazione di Amazon, cioè potresti inserire nel tuo blog annunci pubblicitari del colosso americano su prodotti come pentole o stoviglie e qualora vengano acquistati mediante la tua pagina, riceverai una percentuale sulla vendita.

Se riesci ad avere un pubblico che è molto partecipe puoi organizzare dei corsi di cucina online: utilizzare il blog per vendere i tuoi servizi oltre che per fornire informazioni dettagliate è un ottimo modo di incrementare gli introiti derivanti. Non affidarti ad una sola via per monetizzare, ma sfrutta tutte quelle che ti ho elencato in precedenza per essere sicuro di avere un tornaconto economico rassicurante.

Qualora le visite ricevute non sono abbastanza per portare un vero profitto, utilizza AdWords: in questo caso sarai tu a pagare per mettere in mostra il tuo blog.

Un piccolo investimento per avere un sicuro ritorno in termini di visibilità ed economico.

Sei una food blogger o vuoi diventarlo? Quando si guadagna con un blog di cucina?

 

Per ricevere ulteriori informazioni inviaci un’email a [email protected]

    Subscribe to our newsletter