• 06/07/2018

Quanto guadagna una beauty blogger?

Quanto guadagna una beauty blogger?

Quanto guadagna una beauty blogger? Maria Carmela Tafuri

C’è chi arriva a guadagnare lo stipendio di un manager di una grande azienda e chi quello di un insegnante. C’è chi mette insieme quindicimila euro al mese e chi deve accontentarsi di qualcosa (o molto) in meno.

In una società dove l’immagine ha un certo peso, il ruolo delle beauty blogger diventa sempre più importante. Lo sviluppo delle tecnologie come strumento di guadagno ha condotto alla nascita e allo sviluppo parallelo di lavori che utilizzano la rete.

In particolare, sotto i riflettori sono finite, negli ultimi tempi, le figure della fashion blogger e della beauty blogger. Se la prima si occupa delle ultime tendenze nel campo della moda e dell’abbigliamento, la beauty blogger affronta esclusivamente il tema del make up e degli ultimi prodotti commercializzati, utili per personalizzarlo e renderlo sempre più “in”.

Tutte le beauty blogger hanno cominciato la propria attività da youtuber semplici, aprendo cioè un canale Youtube.

Di questi, la maggior parte è nata tra il 2008 e il 2010, quando la piattaforma ha modificato la propria natura e iniziato a essere utilizzata anche in Italia per creare profitti, permettendo cioè di fare della propria passione un lavoro. I tutorial registrati e “messi in onda” – spesso a intervalli regolari, così da fidelizzare il pubblico e creare attesa esattamente come accade per le soap opera – mostrano veri e propri corsi di make up, oltre che prove e recensioni di prodotti.

Con il tempo, la platea di affezionate utenti è andata allargandosi a macchia d’olio, facendo delle beauty blogger dei veri e propri punti di riferimento in fatto di trucco e cosmesi, anche più dei testimonial che un tempo spopolavano in televisione.

Naturalmente, accanto al successo di pubblico è cresciuto anche il loro conto in banca, grazie a sponsorizzazioni e collaborazioni con celebri marchi del trucco. Qualche analista si è addirittura divertito a stilare una vera e propria classifica dei guadagni di queste figure lavorative innovative, certo, ma ormai sulla scena da anni.

Ma quanto guadagna una beauty blogger ?

A detenere il primato è, indiscussa, Chiara Facchetti, che guida la classifica con i suoi 184mila euro annui, vale a dire oltre 15mila euro al mese. Cifre raggiunte grazie ai quasi 60 milioni di visualizzazioni totali e ai suoi quasi quattrocentomila iscritti.

Staccata, di oltre 77mila euro, la Youtuber PepperChocolate84, che mette però insieme quasi cento milioni di visualizzazioni totali.

Sul gradino più basso del podio figura Clio MakeUp, quasi un milione di iscritti e duecento milioni di visualizzazioni ma un guadagno di “soli” 88mila euro annui. A fronte, poi, di guadagni più “normali” (da 75mila euro, 50mila euro, 47mila euro e così via), c’è da dire che non è tutto oro quello che luccica.

La stragrande maggioranza delle beauty blogger colloca infatti il proprio fatturato su cifre molto più umane, e cioè tra i 26mila euro e, addirittura, i duemilaottocento euro, fermandosi sotto le cinquantamila visualizzazioni.

Anche i numeri relativi per l’appunto alle visualizzazioni totali sono molto inferiori rispetto a quelle dei “mostri sacri” del beauty blog. Si va dai ventiquattro milioni di Vanessa Ziletti al milione e mezzo di utenti raggiunti dal canale Grace On Your Dash.

In mezzo, alcuni dati su cui è opportuno fare una riflessione. Innanzitutto, balza all’occhio che non sempre un elevato numero di visualizzazioni totali corrisponda per forza a un elevato guadagno: è il caso del canale Carlitadolce, che nonostante i suoi 121milioni di visualizzazioni, arriva a soli 13mila settecento euro di guadagni. Questo aspetto rappresenta senz’altro un’anomalia, dal momento che i clic di apertura dei video pubblicati su un canale sono in linea di massima direttamente proporzionali al guadagno della beauty blogger.

Proprio in virtù di questo assunto, assume importanza il numero di video caricati: Chiara Facchetti, che, come abbiamo visto, guida la classifica dei fatturati, ha pubblicato finora circa millecento video.

Tanti, soprattutto se paragonati ad altri canali nati prima del suo. Un’attività costante come questa garantisce naturalmente continuità nell’offerta agli utenti, con i quali in questo modo viene inoltre a crearsi un rapporto di fiducia particolare, quasi simbiotico.

Va da sé, però, che la qualità dei contenuti diventi elemento di primaria importanza per far crescere iscritti e visualizzazioni. A tal proposito vi consigliamo un sito dove è possibile acquistare articoli pronti e contenuti per il web che possono essere utilizzati sia da blogger che da influencer , parliamo di http://textespresso.com .

 

Sei una beauty blogger alle prime armi e vuoi guadagnare ?

Diventa un nostro affiliato!

Per ricevere ulteriori informazioni inviaci un’email a [email protected]

 

I commenti sono chiusi.

    Subscribe to our newsletter